Le mappe komoot e il Tour Planner utilizzano i dati forniti da OpenStreetMap, un sito web open-source. Se noti un errore, come ad esempio una strada mancante sulla mappa, è possibile aggiungerla modificando direttamente OpenStreetMap.

Cos’è OpenStreetMap

La mappa OpenStreetMap è il frutto del contributo di una community di utenti che costantemente crea e aggiorna i dati e le informazioni relativi a strade, sentieri, stazioni ferroviarie e punti d’interesse in tutto il mondo. Chiunque può contribuire al miglioramento di OpenStreetMap, che a sua volta condivide i dati con altri siti web, applicazioni e dispositivi in modo che tutti possano approfittare delle informazioni raccolte.

Come dare il proprio contributo a OpenStreetMap

Per dare il proprio contributo a OpenStreetMap e iniziare ad apportare modifiche alla mappa è necessario creare un account su OSM. Accedi quindi alla mappa, ingrandisci l’area in cui vuoi apportare una modifica e clicca sul pulsante ‘Edit’ in alto a sinistra. Si aprirà quindi l’iD editor, lo strumento di editing di OpenStreetMap. Troverai anche una guida pratica per imparare le basi di editing su OpenStreetMap.

Suggerimento: dal Tour Planner di komoot, digita la combinazione di tasti CTRL (da Apple CMD) + ALT + clicca sulla mappa per aprire la porzione di mappa corrispondente su OpenStreetMap.

Come modificare le informazioni relative a superfici, accessi e difficoltà

Su OpenStreetMap, a ciascuna strada possono essere attribuite informazioni sulla superficie (es. ‘surface=sand’), sul livello di difficoltà nella scala mountain bike (es. ‘mtb:scale=1’) o sull’accessibilità (es. ‘foot=yes’ oppure ‘bicycle=yes’).

Per poter aggiungere o modificare queste informazioni è necessario aprire l’iD editor, ingrandire la porzione di mappa interessata e selezionare la strada o il sentiero. Sul lato sinistro apparirà una lista con i tag esistenti: clicca sull’icona ‘i’ per visualizzare le informazioni relative al tag. Sarà poi possibile aggiungere tag ulteriori. Ultimate le modifiche, clicca sul tasto ‘Save’ posizionato nell'angolo in alto a destra della mappa.

en-osm-edit-features.png

Prima di apportare modifiche è necessario prendere confidenza con il sistema dei tag di OpenStreetMap. Qui sotto trovi informazioni sui tag principali – disponibili anche sul sito OSM

Come aggiungere le strade mancanti

Per aggiungere una strada nuova, apri l’iD editor e clicca sul tasto ‘Line’ della barra strumenti posizionata sopra la mappa. Posiziona il cursore del mouse dove la linea deve iniziare e utilizza il tasto sinistro per collocare i punti della nuova strada. Per creare la traccia finale clicca sull’ultimo punto. Assicurati poi che l'inizio e la fine della nuova strada siano collegati alle vie esistenti e utilizza i tag correttamente.

Per determinare al meglio il punto dove collocare una nuova strada è possibile utilizzare la modalità satellite o una traccia GPS. Nell’iD editor è possibile trascinare e rilasciare un file .gpx direttamente sulla finestra del browser per poi disegnare la traccia seguendo quella del file scelto. Nota bene: caricando la traccia GPS non verrà creata nessuna nuova via. L’operazione consente solo di determinare con maggiore accuratezza i punti su cui creare la nuova via manualmente.

Come connettere le strade

Poter contare su strade e sentieri connessi in modo appropriato è fondamentale per pianificare un percorso in modo accurato. Nell’iD editor, le intersezioni sono segnate da cerchi grigi. Un cerchio bianco di diametro maggiore è invece utilizzato per segnare la fine di un sentiero o di una strada senza uscita. Per connettere due strade, trascina uno dei punti della traccia nuova fino al punto di intersezione con la strada esistente: nel punto di incontro apparirà un cerchio grigio.

Come aggiungere i punti di interesse (POIs)

Per aggiungere un nuovo punto d’interesse su OpenStreetMap (es. ristorante, stazione di servizio, hotel), apri l’iD editor e clicca sul tasto ‘Point’ della barra strumenti posizionata sopra la mappa. Posiziona il cursore del mouse nel punto in cui desideri posizionare il punto di interesse (POI) e clicca. Scegli quindi la tipologia dalla lista che appare sulla sinistra e aggiungi informazioni ulteriori come nome, indirizzo, orario di apertura e recapiti. Clicca quindi sul tasto ‘Save’ nell’angolo in alto a destra della mappa per salvare le modifiche.

en-osm-add-poi.png

Come segnalare un errore o una funzione mancante

Se riscontri un errore, ma non vuoi modificarlo direttamente tu, puoi chiedere l’intervento degli altri utenti OSM. Cliccando sull’icona a forma di nuvoletta dialogo sulla barra strumenti alla destra della mappa accedi pagina web reporting. Posiziona quindi il puntatore sull’area interessata dall’errore e inserisci una nota nello spazio apposito sulla sinistra dello schermo per aggiungere le informazioni necessarie alla risoluzione del problema.

Se non riesci ad individuare un posto specifico sulla mappa, clicca sulla freccia con il punto di domanda per visualizzare tutti i tag presenti in un determinato luogo.

Frequenza degli aggiornamenti sulla mappa komoot

Le modifiche apportate a OpenStreetMap sono immediatamente visibili. Per poter vedere tali cambiamenti anche sulla mappa komoot, i dati e le informazioni vengono invece elaborati dal nostro team. In linea generale, eseguiamo gli aggiornamenti ogni settimana (a volte può trattarsi di più tempo, non oltre il mese in ogni caso).

Articoli in questa sezione